Progetto PIOLA2.0

LOGO  PIOLA DEFVACANZE IN AUTOGESTIONE

RIFUGIO  LA PAVONCELLA in Alta Valle Belbo ( CAMERANA ) 

AUTOGESTIONE: PER UN CONSISTENTE ABBATTIMENTO DEI COSTI DI GESTIONE E PER UNA MAGGIORE FLESSIBILITA’ DI   ORARI ED ATTIVITA’, LA NOSTRA STRUTTURA  SI RIVOLGE PRINCIPALMENTE AI GRUPPI PRECOSTITUITI QUALI GRUPPI DI FAMIGLIE

RIFUGIO PICCOLO

( VEDI DISPOSIZIONE CAMERE )

N°4 CAMERE PER UN TOTALE DI 16 POSTI LETTO

DISPONIBILITA’ USO CUCINA PROFESSIONALE

DISPONIBILITA’ SALA DA PRANZO

RIFUGIO GRANDE 

( VEDI DISPOSIZIONE CAMERE )

N° 10 CAMERE PER UN TOTALE DI 44POSTI LETTO

DISPONIBILITA’ USO CUCINA PROFESSIONALE INDIPENDENTE

DISPONIBILITA’ SALA DA PRANZO

IL RIFUGIO DISPONE INOLTRE DI AMPI SPAZI ESTERNI, CAMPO DA CALCIO, NOLEGGIO BICICLETTE, PARCO GIOCHI PRIVATO, LOGISTICA PER LABORATORI DIDATTICI, POSTO TAPPA PER ESCURSIONISMO EQUESTRE

 

 

 

 

 

PIOLA2.0

 Piola: un termine dialettale che riporta alla memoria il tempo in cui l’esercizio pubblico dove venivano somministrati pasti era ben altro che semplice “locale a norma”; era un punto di aggregazione. Finito di mangiare il locale si trasformava in ritrovo per una partita a carte o una “partita ciancie”. Un tempo la piola offriva un posto in cui fermarti a mangiare e al tempo stesso un posto in cui “fare comunità”, era il presidio del posto, un punto di riferimento in cui fermarti a chiedere un’informazione sul territorio e stai pur certo che conoscevano al risposta perchè di quel territorio avevano cura, perché di quel territorio vivevano.

Sarebbe bello tornassero le piole di un tempo, ma è inutile sognare, se sono sparite ci sarà pure un perché?!?!?  Ormai è l’economia che comanda, sono i numeri che decidono se un qualcosa ha senso di esistere o meno.Chi ci legge ed ha una minima esperienza di ristorazione sa cosa sono HCCP, NAS, ASL, INAIL,INPS,C.P.I,V.F., CERTIFICATO ENERGETICO,ecc.: obblighi ,tanto che l’attività si trovi in un rinomato centro turistico sia che si trovi in Alta Valle Belbo.

MANGIARE FUORI

 

 Un tempo “andare a mangiare fuori” era un rito ed un evento al tempo stesso; una Prima Comunione, un battesimo, un matrimonio erano l’occasione per passare una giornata di festa fuori casa, era l’occasione per mangiare “qualcosa in più “e di diverso dal solito (….era il tempo dei voulvant con fonduta, dei gamberetti in salsa aurora ). Oggi molti  di noi mangiano sette giorni su sette  fuori casa, va alla ricerca di ristoranti che propongono vecchie ricette possibilmente legate alla tradizione del territorio, non mette più il mangiare fuori come attività principale del suo programma di viaggio, ma  “deve anche mangiare” , privilegia la tematica dell’uscita, vuoi che sia sportiva, culturale o sociale, al rito del pasto in se.

LA “MERENDINA”

Per noi provinciali della Granda “la merendina” ( i TRE LILU ci hanno pure scritto una canzone !!!!) . Per noi era una delle poche occasioni per andare da qualche parte, poco interessava se era al giardino zoologico o il santuario della Madonna di cui nonna era devota (…santa devozione di nonna!!!! Domenica si vaaaa…. ) era una festa. Per non parlare del Lunedì dell’Angelo, adolescenti che si dovevano organizzare tutto ; già era un problema dove andare (…con  quali mezzi il primo!!! ) ,chi portava cosa il secondo. Per risparmiare si coinvolgevano mamme e nonne a preparare qualcosa, si andava in cantina a  vedere se si poteva prendere qualche barattolo di “composta” o di frutta sciroppata e l’immancabile bottiglia di vino presa di nascosto da papà. Molte volte non ci si accordava bene chi  doveva prendere il pane, ma questo diventava un dettaglio, il bello era stava nell’organizzare il banchetto, il consumarlo era solo una conseguenza, l’importante era chi sedava vicino a te sul “plaid”!!!!!.

IMG_5454Progetto PIOLA2.0

Progetto PIOLA2.0 , realizzato presso il rifugio LA PAVONCELLA nasce dalle riflessioni sopra esposte, vuole far ritornare il pasto consumato fuori casa un’occasione di aggregazione, vuole vedere i commensali partecipi di un “rito” quale è il mangiare, un momento da “vivere e non da subire” . All’interno del progetto LABORATORIO QUOTA VERDE, programma di eventi mirati all’educazione al territorio di Langa e Roero ( gli eventi sono il vero scopo dell’uscita, il pasto una piacevole necessità), Progetto Piola2.0 offre gli spazi logistic i( posto tavolo, uso servizi, forno microonde riscaldo vivande)  per consumare quanto ti sei “portato da casa” sapendo che tale operazione avrà comportato forse uno sbattimento di cui avresti fatto a meno, ma che avrà generato  un interazione con i tuoi “compagni di merenda”alla quale non sei più abituato e scoprirai che decidere chi porta l’insalata russa piuttosto chi i salami  (…ricordiamoci  del pane!!! ) vale tanto o forse più di un post per dire che sei al bar per l’aperitivo. Progetto Piola2.0 ha pensato anche a chi non è ancora pronto a questo cambiamento e ti propone “a sachetta ” un pacco bio picnic con prodotti tipici che potrai consumare direttamente presso la struttura.

IMG_5450SERVIZIO AUTOGESTIONE

Progetto Piola2.0  diventa anche un nuovo modo per festeggiare le tue ricorrenze ( compleanni, feste di laurea, giornate con amici e colleghi ); una facile escursione nei boschi intorno al rifugio  ( tanto per avere la scusa di mangiare ) poi al rientro Progetto Piola2.0 ti offre gli spazi per consumare il tuo pasto ( su prenotazione anche servizio uso cucina ). Un servizio aggiuntivo è rappresentato dal servizio PERNOTTO IN AUTOGESTIONE possibilità di noleggiare l’intera struttura  per il pernottamento con incluso cucina e sala ristorante per un uso in completa autonomia con un relativo abbattimento costi del soggiorno ( per informazioni  sul servizio telefonare al numero 335 1301912 ).

Progetto Piola2.0 vi aspetta quindi in Alta Langa, al rifugio LA PAVONCELLA, per una giornata ( o per un fine settimana ) all’insegna delle attività all’aria aperta affinché la “condivisione di emozioni” generate dal territorio possano diventare una delle componenti dell’andar per Langa, …..vivere un territorio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generale. Contrassegna il permalink.